05-03-2015 CHI HA ASSISTITO ?

CAMPO SAN MARTINO. Braccano un cane, gli mettono un cappio al collo e lo trascinano per strada riempendolo di botte. Vittima di tanta crudeltà Fuffi, un meticcio bianco di 2 anni e mezzo adottato dalla famiglia di Veronica Bugno.
Un mese fa, il cane è tornato a casa dal suo giretto mattutino nei paraggi, al 48 di via Da Vinci, completamente coperto di fango e piagato.
La padrona, preoccupata, lo ha lavato e ha scoperto un solco sanguinante attorno al collo, scorticato come se gli avessero messo il cappio e trascinato a lungo.

Inorridita, lo ha portato alla clinica veterinaria di Padova, dove Fuffi è rimasto ricoverato 4 giorni per curare numerose ferite e lesioni.

Un gesto inspiegabile e ripugnante: «Siamo rimasti impietriti. Una cosa del genere non ci era mai accaduta», racconta Veronica. «Era il 31 gennaio, Fuffi era uscito assieme agli altri due nostri cani. Stanno fuori un’oretta, tra i campi ai confini con Curtarolo. Quel giorno però sono tornati solo gli altri due. Dopo un po’ sono andata a cercarlo. Sembrava sparito. Alle 16.30 è ricomparso pieno di fango, zoppicante e provato. L’ho lavato e ho visto come era conciato. Il collo era senza pelo, pieno di abrasioni doloranti.

A Padova i veterinari mi hanno confermato che devono avergli stretto un cappio e trascinato a lungo, riducendolo in carne viva. Le zampe erano disastrate e il tronco pieno di bastonate.
Chi può aver avuto tanta rabbia? Fuffi era un trovatello di 2 mesi abbandonato in un parcheggio, lo abbiamo trovato là e portato a casa.
È dolce, affettuoso e intelligente. Che fastidio avrà mai dato? Anche avesse fatto qualcosa, potevano chiamarci: al collo ha la targhetta con il nostro numero di telefono.
Perché aggredirlo in quel modo disumano? Tanta cattiveria mi ha sconvolta e ho deciso di denunciarla». La donna, dopo aver curato Fuffi, sostenendo fra l’altro 500 euro di spese, la scorsa settimana ha presentato denuncia contro ignoti ai carabinieri di Piazzola. «Facciamo appello», conclude Veronica Bugno, «a chi avesse visto o sentito qualcosa. Si faccia vivo. Non è giusto far cadere nel silenzio una simile atrocità».
Fonte:
https://www.facebook.com/NonSoloAnimali?fref=photo :http://mattinopadova.gelocal.it/padova/cronaca/2015/02/28/news/cane-sequ...

place: 

Latitudine45.538684826668

Longitudine11.813273009347